Curricula e Progettazioni

DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO CULTURA SCUOLA PERSONA

Finalità generali

Il cuore didattico del Piano dell'Offerta Formativa è il CURRICOLO, predisposto dalla comunità professionale nel rispetto degli orientamenti e dei vincoli posti dalle Indicazioni ministeriali; la sua elaborazione è il terreno su cui si misura concretamente la capacità progettuale dei tre Ordini di scuola. Nello specifico ogni singola Istituzione scolastica è chiamata a prendere decisioni di tipo didattico ed organizzativo, a elaborare specifiche scelte in relazione a contenuti, metodi, organizzazione e valutazione, con particolare attenzione alla continuità del percorso educativo dai tre ai quattordici anni, nell'arco del quale si intrecciano e si fondono i processi cognitivi e quelli relazionali. In tale scenario, il curricolo è stato organizzato nel rispetto delle finalità qui di seguito riportate.

LA SCUOLA NEL NUOVO SCENARIO - Promuovere la capacità degli studenti di dare senso alla varietà delle loro esperienze, attraverso l’apprendimento ed il saper stare al mondo. - Promuovere l’interazione tra famiglia e scuola, tra scuola e territorio e tra culture diverse . - Sviluppare negli studenti un’identità consapevole ed aperta nel riconoscimento reciproco. - Formare la persona sul piano cognitivo e culturale . - Offrire occasioni di apprendimento dei saperi, dei linguaggi culturali di base, del linguaggio dei media e della ricerca multidimensionale. - Favorire l’acquisizione di strumenti di pensiero per apprendere a selezionare le informazioni. - Promuovere l’elaborazione di metodi e di categorie per intraprendere itinerari personali. - Favorire l’autonomia di pensiero.

CENTRALITA’ DELLA PERSONA - Promuovere un’azione educativa incentrata sulla globalità della persona in tutti i suoi aspetti: cognitivi, affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici, spirituali, religiosi. - Costruire la scuola come luogo accogliente e formare la classe come gruppo in cui promuovere legami cooperativi che consentano di gestire i conflitti. - Fornire gli strumenti per “apprendere ad apprendere”, per costruire e trasformare le mappe dei saperi. - Elaborare strumenti di conoscenza per comprendere i contesti naturali, sociali, culturali, antropologici. Curricolo di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado PER UNA NUOVA CITTADINANZA - Insegnare le regole del vivere e del convivere. - Proporre un’educazione che spinga a compiere scelte autonome e feconde. - Costruire un’alleanza educativa con i genitori. - Favorire una stretta connessione di relazioni con il territorio. - Promuovere rapporti di collaborazione con le comunità di appartenenza, locali e nazionali. - Fornire gli strumenti per “apprendere ad essere” attraverso la valorizzazione dell’unicità e la singolarità dell’identità culturale di ciascuno. - Sostenere attivamente l’interazione e l’integrazione di soggetti appartenenti a culture diverse, in una dimensione sempre più interculturale. - Formare cittadini in grado di partecipare consapevolmente alla costruzione di collettività ampie e composite (nazionale, europea, mondiale). - Educare alla convivenza attraverso la valorizzazione delle diverse identità e radici culturali di ciascuno. - Educare ad una cittadinanza unitaria e plurale ad un tempo, per formare cittadini italiani che siano nello stesso tempo cittadini dell’Europa e del mondo. - Promuovere riflessioni e cogliere relazioni tre le molteplici esperienze culturali emerse nei diversi spazi e nei diversi tempi della storia europea e della storia dell’umanità. - Vivere il presente come intreccio tra passato e futuro, tra memoria e progetto.

PER UN NUOVO UMANESIMO - Soddisfare il bisogno di conoscenze degli studenti sia attraverso il pieno dominio dei singoli ambiti disciplinari che con l’elaborazione di molteplici connessioni, nella prospettiva di un nuovo umanesimo fondato sull’alleanza tra scienza, storia, discipline umanistiche, arte e tecnologia. - Insegnare a ricomporre i grandi oggetti della conoscenza superando la frammentazione delle discipline e integrandole tra loro. - Promuovere i saperi propri di un nuovo umanesimo cogliendo problemi, implicazioni, condizioni dell’uomo, della scienza e della tecnologia, valutandone limiti e possibilità per vivere ed agire. - Acquisire la consapevolezza che i grandi problemi dell’attuale condizione umana possono essere affrontati e risolti attraverso la collaborazione tra nazioni, ma anche tra discipline e culture. - Elaborare saperi necessari per comprendere la condizione “dell’uomo planetario” attraverso l’esercizio consapevole di una cittadinanza nazionale, europea e planetaria che permetta di interconnettere il microcosmo personale con il macrocosmo umano.

SCUOLA, COSTITUZIONE, EUROPA - Promuovere lo sviluppo armonico ed integrale della persona e la crescita civile e sociale del Paese, all’interno dei principi costituzionali e della tradizione culturale europea. - Collaborare con le famiglie e con le altre formazioni sociali. - Assumere come orizzonte di riferimento il Quadro delle Competenze Chiave di Cittadinanza per l’apprendimento permanente, lungo tutto l’arco della vita.

 

Titolo Data pubblicazione Visite
Curricula e Progettazioni 21 Giugno 2018 64